ABITO DA SPOSA, OLTRE 2 MILA EURO IL COSTO MEDIO

Tra i trend SposaItalia il ritorno dello strascico

Il giorno del “Sì” è caratterizzato da tanti elementi: la cerimonia, i fiori, le decorazioni, il fotografo, la musica, l’acconciatura, il trucco, gli accessori, etc. Tra tutti, l’abito da sposa è senza dubbio uno degli aspetti che più incidono nella gestione del budget della coppia. Il dato emerge da un recente studio condotto da Matrimonio.com, il portale di organizzazione dei matrimoni, web partner di Si SposaItalia Collezioni, a Milano dal 6 al 9 aprile, appuntamento internazionale con la moda bridal. La tendenza 2018 è il ritorno dello strascico.

L’abito da sposa è uno dei vestiti più speciali che una donna possa indossare nella sua vita. Per questo, le future spose tendono ad evitare qualsiasi tipo di rischio. L’88% di loro si rivolge a specialisti che si dedicano al disegno e alla confezione di abiti da sposa. Nello specifico, il 62% delle future spose dichiara di acquistare l’abito presso una firma specializzata in abiti da sposa, mentre il 26% lo commissiona a un atelier specializzato. Solo il 5% afferma di rivolgersi a uno stilista o firma non specializzata, mentre il 3% si affida alla sarta di famiglia. Dallo studio emerge inoltre che appena l’1% delle future spose riceve in eredità il suo abito da un familiare. Infine, nessuna delle spose interpellate nello studio dichiara di prendere in considerazione l’alternativa del noleggio dell’abito.

Quanto costa il vestito?

I dati dello studio di  evidenziano che il costo medio del vestito da sposa in Italia è di 2.138€; prezzo che diminuisce leggermente se l’abito viene confezionato dalla sarta di famiglia (882€). Il bianco continua ad essere il colore per eccellenza delle spose: oltre l’80% di loro dichiara di scegliere il bianco per l’abito. Solo il 18% delle spose osa con altri colori. Inoltre, 6 spose su 10 considerano indispensabile che il vestito rispecchi il loro stile abituale. La possibilità di personalizzare l’abito e vestirsi esprimendo la propria personalità risulta essere un elemento chiave nella scelta. Per quanto riguarda lo stile, l’eleganza semplice è un must, anche se alcune spose danno particolare importanza alla spettacolarità. Il portale Matrimonio.com dispone di un fornitissimo catalogo di moda nuziale dove è possibile trovare il modello ideale tra oltre 250 stilisti e 21.000 vestiti, catalogati per stilista, stagione, tipo di taglio e scollo.

“L’abito da sposa è al terzo posto tra le spese delle nozze, nonché uno dei passi più importanti dell’organizzazione”, ha dichiarato Nina Pérez, CEO di Matrimonio.com. “Ci troviamo di fronte a un settore che gode di ottima salute, in cui gli operatori sanno rispondere alle richieste di clienti sempre più raffinati. Come emerge dal nostro studio, il profilo della sposa sta cambiando. La digitalizzazione del processo di informazione nell’organizzazione delle nozze ci mette a confronto con spose sempre più informate ed esigenti”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here