Agli uomini piace fare shopping. Dieci miti da sfatare

Scarpe mania femminile? Niente affatto. Marche sono un must. Il parcheggio? Fondamentale

1

Lo shopping è una mania femminile? Niente affatto. Agli uomini piace fare acquisti, soprattutto ai millennials, altrettanto ma ‘culturalmente’ si pensa di no. Ecco sul tema almeno 10 miti da sfatare. Secondo una ricerca di Neinver, player europeo nel settore degli outlet, piace al 75% degli uomini italiani e per 1 uomo su 10 è addirittura il passatempo preferito.

SCARPE, TRA GLI OGGETTI DEL DESIDERIO
Circa un terzo dei partecipanti all’indagine dichiara di fare più shopping rispetto a 5 anni fa, con maggiore soddisfazione (1 su 4). Per l’85% lo shopping rappresenta gioia; per l’83% è appagamento. E non è solo il bisogno a muovere la spesa. 1 uomo su 5 vede nello shopping un modo per “premiarsi”.
Tra le preferenze di acquisto spicca l’abbigliamento (70%). Quasi 1 uomo su 2, inoltre, ama comprare calzature più di quanto non gli piaccia acquistare cibo (28%) – anche quando si tratta di vino o alcolici pregiati (10%) – attrezzature sportive (24%) e oggetti per la casa (23%). 6 uomini su 10 dichiarano di fare spesso acquisti per sé, ma il 21% compra anche per i figli e il 13% per il partner.

IL PARTNER IL MIGLIOR COMPAGNO DI SHOPPING. MAI CON I COLLEGHI
Il 48% degli uomini italiani dichiara di fare abitualmente shopping con il partner, che viene apprezzato per il ruolo di consigliere (38%). Per il 32%, inoltre, è un bel modo per passare del tempo assieme. Non è importante chi paga i conti: 1 italiano su 2 dichiara di avere un conto in comune con il partner. I compagni meno gettonati, invece, sono i colleghi di lavoro (indicati solo dall’1% del campione). E se il compagno di acquisti, invece, fosse un VIP? Gli uomini italiani non avrebbero dubbi nello scegliere Belen Rodriguez.

L’UOMO ITALIANO PREFERISCE FARE ACQUISTI DOVE PARCHEGGIARE LA MACCHINA NON È UN INCUBO
Gli outlet sono il luogo preferito per lo shopping da 1 uomo italiano su 3; non stupisce, visti gli elementi necessari a rendere piacevole le compere secondo gli uomini: punti vendita ordinati e curati (61%) ma anche parcheggi comodi, dove lasciare l’automobile senza preoccupazioni (51%), pulizia e sicurezza degli spazi (32%). Quando andarci? Non nei ritagli di tempo. Il 60% degli uomini interpellati fa shopping nel fine settimana. Solo il 15% afferma di fare spese la sera dopo il lavoro e un ancor più risicato 4% sceglie la pausa pranzo per questa attività.

RIFLESSIVITÀ PRE-ACQUISTO E POCHI RIPENSAMENTI. LE MARCHE UN MUST PER 3 SU 4
L’approccio maschile allo shopping è all’insegna della riflessione: 3 uomini su 10 dichiarano di informarsi prima sui prodotti da acquistare. Ciò si traduce in acquisti sicuri e pochi ripensamenti: il 43% del campione maschile intervistato, infatti, dichiara di non pentirsi mai delle scelte fatte. Comprare articoli di marca, infine, è irrinunciabile per 3 uomini italiani su 4.

L’IDENKIT DELL’UOMO ITALIANO APPASSIONATO DI SHOPPING

Il rapporto di Neinver individua anche i tratti distintivi dell’appassionato di shopping, che corrisponde quasi al 40% degli intervistati: per loro, questa attività è desiderio, passione, impulso, socialità. È una categoria in cui si annoverano soprattutto uomini tra i 25 e i 34 anni, Millennials che fanno acquisti più spesso degli altri nei fine settimana e negli outlet. Gli articoli più acquistati da questo segmento si rivelano essere abiti, scarpe e accessori, seguiti a breve distanza da quelli per la cura del corpo. Quando fanno shopping cercano la novità e l’esclusività, ma anche marche note ed estetica.

FOCUS COSTUME DA BAGNO

Lo studio ha anche indagato l’attenzione dedicata da parte dell’universo maschile al capo di vestiario principe di questo periodo, il costume da bagno. Il 60% degli uomini italiani ne acquisterà uno nuovo per la stagione 2017. Quasi il 30% ne compra almeno uno nuovo all’anno, mentre per le donne la percentuale si attesta al 56%.
Nella battaglia dell’abbigliamento da bagno da uomo, vince il boxer ampio, che riscuote il 61% delle preferenze, staccando decisamente tutti gli altri modelli – solo 18% per lo slip e 17% per il boxer da bagno attillato. E le donne? 7 su 10 opteranno per il bikini, mentre solo 1 su 4 acquisterà un nuovo costume intero. Solo il 2% delle italiane sceglierà l’audacia del trikini.

Dieci miti da sfatare sullo shopping al maschile

– 1 L’uomo non ama fare shopping : FALSO
La ricerca rivela che al 75% degli uomini italiani, fare shopping piace. Addirittura,
il 40% ne è appassionato.
– 2 L’uomo fa shopping solo se non ha di meglio da fare : FALSO
1 italiano su 10 considera lo shopping uno dei passatempi preferiti.
– 3 L’uomo compra qualcosa di nuovo solo quando ne ha bisogno : FALSO
Anche gli uomini si premiano con lo shopping: lo fa 1 italiano su 5.
– 4 All’uomo piace solo comprare prodotti legati allo sport, dell’abbigliamento
tradizionale non si interessa :  FALSO
A 8 uomini italiani su 10 piace comprare vestiario. Non solo alle donne, poi, piace
comprare scarpe: quasi 1 italiano su 2 ama comprare calzature.
– 5 Gli uomini usano sempre gli stessi capi di abbigliamento e lo stesso costume da
bagno : FALSO
6 uomini italiani su 10 acquisteranno quest’anno un nuovo costume da bagno –
quasi 3 su 10 ne acquistano uno nuovo ogni anno.
– 6 L’uomo si dedica allo shopping solo nei ritagli di tempo : FALSO
Solo il 15% degli uomini italiani dichiara di dedicare a questa attività il dopo
lavoro, mentre un risicato 4% dichiara di fare shopping durante la pausa pranzo.
Il 60% degli uomini italiani fa abitualmente shopping nel fine settimana.
– 7 L’uomo fa shopping dove capita : FALSO
1 uomo su 3 preferisce gli outlet perché i punti vendita sono ordinati e curati e
per i parcheggi comodi, dove lasciare l’automobile in sicurezza e senza
preoccupazioni.
– 8 L’uomo non ama fare shopping con il partner perché si sente pressato : FALSO
Quasi 1 italiano su 2 fa abitualmente shopping con il partner, che viene
apprezzato per il ruolo di consigliere in caso di indecisione (38% degli italiani).
Per il 32%, inoltre, è un bel modo per passare del tempo assieme.
– 9 L’uomo non si interessa delle marche : FALSO
L’uomo italiano non è disposto a rinunciare alle marche conosciute (74%).
– 10 L’uomo non prova soddisfazione per gli acquisti : FALSO
Quasi 7 uomini su 10 affermano di provare soddisfazione dopo un acquisto e 1
su 10 ne è addirittura entusiasta.

FONTEAnsa
SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here