Barraca Rio de Janeiro, intervista al direttore creativo Francesco Esposito

1

Ero sotto il Cristo Redentore del Corcovado quando ho avuto l’ispirazione. Ho sentito addosso una bella energia, la necessità di tirarla fuori e riversarla su una nuova idea.” Così nasce Barraca Rio de Janeiro, ce lo racconta Francesco Esposito, creative manager e designer di questo nuovo brand, che ha preso forma sulle spiagge di Copacabana e Ipanema, ed è arrivato nei negozi italiani a luglio, in concomitanza con i Mondiali di calcio.

Io vengo dal mondo del cinema ma, dopo l’ultimo film con Federico Zampaglione, mi sono accorto che la crisi incombeva e ho investito sul mio primo progetto“, Francesco Esposito, infatti, ha alle spalle una capsule collection in collaborazione con Colmar Originals e, dallo scorso gennaio, ha cominciato a lavorare sul nuovo brand.
La suggestione è tutta brasiliana: Barraca racconta questa terra meravigliosa a sud del mondo, fatta di colori, culture e volti; talmente magica da rimanere impressa a fuoco sulla pelle e diventare l’ispirazione per un logo da stampare su t-shirt bianche, tanto semplice quanto significativo: metà croce latina, metà Cristo Redentore.
Assieme a Francesco, c’è anche il cugino Mauro Esposito, ex calciatore di serie A e della Nazionale Italiana, che ha subito sposato il progetto ed è attualmente imprenditore e PR del marchio.

barraca rio de janeiro

La prima collezione è stata realizzata stampando all’interno del logo alcune fotografie realizzate durante il mio viaggio in Brasile. – spiega Francesco Esposito – C’erano le farfalle dell’Amazzonia, un Indios, dei palloni, la bandiera del Brasile e l’Escadarias Selarón, la scalinata del convento di S. Teresa decorata dall’artista cileno Jorge Selarón.” Che l’ha definita il suo tributo al popolo brasiliano, aggiungiamo noi: un tripudio di colore realizzato con piastrelle provenienti, all’inizio da cantieri e mucchi di rifiuti, poi donate dai visitatori provenienti da tutto il mondo.

La nuova collezione sarà completamente differente, con stampe sul davanti e logo dietro. Una piccola anteprima è la maxi-maglia unisex, disponibile da febbraio 2015, che ha sulle maniche un’immagine concessa al brand dal gruppo etnico degli Amikoana, purtroppo quasi estinti, con una popolazione stimata di soli 5 individui. 1526908_939314242749223_3050800438968033998_nQuesta è la vocazione di Barraca, raccontare il Brasile e la sua gente, portando alla luce anche gli aspetti culturali meno noti, e allo stesso tempo, immaginare, creare, fare moda.
Infatti, le t-shirt non sono che la prima sfida di Mauro e Francesco Esposito: “Presto arriveranno anche i costumi da bagno“, ci fanno sapere, mentre puntano a distribuire il prodotto anche negli Stati Uniti e in Giappone. Rigorosamente made in Italy e 100% cotone organico, le magliette sono già in vendita a Roma, Milano, Pescara, Porto Cervo e Florianopolis, oltre che sul sito di e-commerce, al prezzo di 45 euro. Inoltre il brand, a breve, riceverà il patrocinio dall’Ambasciata del Brasile a Roma, nella cui sede esporrà anche le ultime creazioni.

Recentemente, Barraca ha indetto un contest, in collaborazione con l’Accademia Euromediterranea di Catania, invitando gli studenti a creare un logo per una t-shirt. La vincitrice, Sofia Noemi Sgrò, ha rielaborato i colori degli ombrelloni che riempiono le spiagge brasiliane, creando un caleicoscopio di linee geometriche e tinte accese.

Per l’ultima trovata originale del marchio, dovremo aspettare gennaio. Barraca Rio de Janeiro sarà presente al Pitti Uomo, non con uno stand, ma con un drone che sorvolerà il Palazzo fiorentino, con tanto di striscione e magliette penzolanti.
Siamo certi che non passerà inosservato e non vediamo l’ora di conoscere la nuova collezione che, stando alle anticipazioni, promette veramente bene.

1 COMMENTO

  1. […] Tra meno di un mese avrà inizio uno degli eventi italiani, più attesi, per la moda maschile. Stiamo parlando di Pitti Uomo, organizzato a Firenze dal 13 al 16 gennaio 2015, in cui sfileranno le nuove proposte di tantissimi brand. Su Mode, vi diamo le informazioni e anticipazioni Pitti Uomo 2015, per tenervi aggiornati sugli sviluppo dell’evento più importante per la moda uomo, in cui si puntano i riflettori sull’alta sartoria e l’artigianalità che contraddistinguono il made in Italy.   Tuttavia non mancheranno, come ogni anno, tanti ospiti stranieri e iniziative pubblicitarie originali, come quella del brand Barraca, che farà volare, sopra Palazzo Pitti,  un drone con le t-shirt della nuova collezione penzolanti (leggi di più sul brand Barraca Rio de Janeiro). […]

Comments are closed.