Bellezza: cinque consigli utili per la beauty routine del mattino

Per prendersi cura del nostro viso senza fare errori basta osservare poche e semplici regole. Ecco come fare per una pelle al top

Ci piacerebbe avere tempo in abbondanza per poterci prendere curaadeguatamente di noi e della nostra pelle. Ma il tempo – ahimè – è tiranno e al mattino siamo sempre trafelate, tra mille cose da fare e gli impegni presi per la giornata che sta per iniziare. Un occhio al cellulare e uno ai fornelli per preparare la prima colazione, poi di corsa a preparare zaini e cartelle per scuola e ufficio cercando di non dimenticarci la lista delle cose da comprare per la cena della sera. Facile commettere errori nella nostra beauty routine, ma con qualche piccolo accorgimento possiamo fare in fretta e bene, ecco come.

La battaglia contro punti neri e brufoli, rossori e irritazioni è ardua, ma probabilmente qualche errore di sicuro lo facciamo se non riusciamo a ottenere risultati soddisfacenti.
Non è che non siamo capaci, più semplicemente sbagliamo qualcosanell’affrontare ogni mattina la beauty routine.

Chi ben comincia: la detersione della sera, cui dedichiamo tanta cura perché non ci piace l’idea di coricarci col viso sporco, né tantomeno di sporcare le federe con mascara e make up, è importantissima. Non tutte però dedichiamo pari attenzione alla detersione del mattino. Per pulire il viso ben bene, eliminando dalla pelle sebo, sudore notturno e cellule morte dovute al rinnovamento cellulare notturno, dobbiamo senz’altro ricordarci di detergere la pelle. Il suggerimento? Se desideriamo una pelle luminosa e liscia, pronta a ricevere i nutrienti di cui necessita, facciamo un leggero scrub. Svegliare la pelle al mattino quando si prepara a difendersi da smog, polvere e agenti esterni, è necessario affinché anche siero e crema giorno facciano bene il loro dovere. Pronte, partenza… via!

In media stat virtus: l’acqua è sempre una morbida carezza, ma se è calda è ancora più apprezzata. Tuttavia, meglio evitare l’eccessiva temperatura perché l’acqua più è calda e più rischia di disidratare la pelle e di donarle un aspetto tirato e segnato. Allo stesso modo, gettare acqua gelida sulla faccia nel tentativo di risvegliare fisico e idee non è per nulla salutare, perché chiude tutti i pori e non consente poi ai nostri prodotti di penetrare e nutrire l’epidermide. La via di mezzo è sempre quella giusta.

Tieni in ordine: anche per la  beauty routine esiste un ordine da rispettare. Detergere, tonificare e idratare sono azioni che vanno compiute in sequenza, perché hanno ciascuna un proprio significato per la cura della pelle. Invertire l’ordine dei fattori non è una buona idea, ma nemmeno dimenticarne uno di loro: il tempo richiesto è davvero minimo, cerchiamo di non tralasciarne nessuno. Del resto, tre è un numero perfetto.

Lascia stare: eccolo lì, ci siamo appena svegliate e oltre agli occhi gonfi ha fatto la sua malefica comparsa anche un odioso brufolo. Siccome la fortuna è cieca, ma la sfortuna ci vede benissimo, di solito il nemico fa la sua comparsa proprio quando abbiamo una riunione importante o un appuntamento romantico a lume di candela. Resistiamo alla tentazione di schiacciarlo, perché l’unico risultato sarebbe quello di gonfiare il poro e magari farlo sanguinare, con tanto di crosta in bella vista. Ricorriamo invece a un’ottima detersione e poi al make up: il trucco fa miracoli, quasi come i programmi che usiamo per i selfie.

Parola d’ordine: protezione! last but not least: ricordiamoci di utilizzare sempre creme con fattore di protezione solare. I raggi del sole fanno bene, ma purtroppo i raggi UV oggi sono troppo aggressivi per la nostra epidermide. Un fattore di protezione da 20 in su è il minimo sindacale per evitare danni cutanei che oltretutto invecchiano precocemente la pelle rendendola spenta e rugosa. Mai più senza!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here