Beyoncé, regina per la cover di Vogue confessa: “Sono quasi morta durante il parto gemellare”

Queen B regala una lunga intervista alla rivista americana sul numero di settembre, il più importante dellʼanno

La copertina di Vogue America di settembre, la più importante dell’anno e una lunga intervista in cui confessa, tra le altre cose, di “essere quasi morta” dando alla luce i suoi due gemelli. Beyoncé è ancora una volta protagonista e su Instagram condivide i primi scatti delle cover firmati da Tyler Mitchell, che lei stessa ha scelto e che è il primo fotografo afroamericano a realizzare la copertina della patinata rivista.

Nelle foto Queen B indossa abiti e accessori colorati (firmati Gucci, ndr) e un vistoso copricapo floreale. Per la prima volta a realizzare il servizio di copertina un artista di colore, un giovane talento che Beyoncé ha suggerito personalmente.

“Guardo la donna che ero quando avevo vent’anni”, dice la star a margine delle foto: “e vedo una giovane diventare fiduciosa, ma intenta a soddisfare tutti quelli che la circondano”. Beyoncè racconta il suo percorso di crescita e accettazione del proprio corpo: “Ora mi sento molto più bella, molto più sexy, molto più interessante e molto più potente”.

Nella lunga e sincera intervista poi la popstar rivela i dolorosi retroscena del suo ultimo parto gemellare: “Sono quasi morta per per dare alla luce Rumi e Sir, 13 mesi fa. Ho sofferto di ipertensione a causa della gravidanza e ho visto il mio corpo gonfiarsi fino a quasi 100 kg. Per un mese sono rimasta a letto…”. A salvare la vita a lei e ai suoi bambini il parto cesareo in urgenza. I piccoli sono poi dovuti restare per un lungo periodo in terapia intensiva neonatale prima di poter tornare a casa insieme ai genitori.

Tra le confessioni Beyoncé lascia spazio anche alla sua relazione con il marito, il rapper marito Jay Z, 48 anni. Della sua presunta infedeltà parla con serenità e racconta come il suo passato familiare segnato da abusi di potere maschilista l’abbiano aiutata a superare il dolore causato dai tradimenti del marito e a perdonarlo:”Sono orgoglioso di essere stato testimone della sua forza ed evoluzione come uomo, migliore amico e padre…”

In quanto all’accettazione di sé Queen B racconta di come il parto gemellare le abbia cambiato la vita: “Dopo il cesareo sentivo che il mio corpo non era più lo stesso e mentre ero in convalescenza ho cominciato a prendermi cura di me stessa, ad accettare il mio corpo… più formoso. Ancora oggi ho braccia, gambe e seno più grossi… ma mi sento più autentica”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here