Compie 70 anni la gonna a ruota e con quell’aria francese è ancora di moda

Presentata nel '47 da Christian Dior, iperfemminile, simbolo postbellico

1

A corolla o a ruota, danzante, dinamica con il passo, con quell‘allure francese bon ton, a vita alta, questo tipo di gonna compie 70 anni ed è ancora di gran moda, presente nei guardaroba più attuale magari in versione ‘rock’ corta a metà coscia e in pelle nera secondo lo street style più attuale. Dopo sette decadi continua ad essere  fonte di ispirazione inesauribile per gli stilisti di tutto il mondo: uno stile sempre attuale che grazie alla semplicità delle sue forme riesce ad esaltare la femminilità di donne di ogni tempo.

E’, infatti, il 1947 quando lo stilista Christian Dior raduna la stampa nei salotti del numero 30 di Avenue Montaigne a Parigi per presentare la sua nuova collezione, ribattezzata New Look una svolta creativa che cambierà per sempre il modo di fare e pensare la moda: sfilano silhouette dalle linee inedite per l’epoca con spalle arrotondate, linee fluide e allungate e la gonna diventa una corolla sopra il vitino di vespa.

A livello storico è un simbolo postbellico di rinascita, perchè sexy e allegra, la gonna a ruota iperfemminile poi però nel corso degli anni saprà adattarsi alle epoche allungano o accorciando l’orlo, come negli anni ’70 quando la gonna a corolla arriva a metà polpaccio.

Dal ’47 il fascino della gonna “a ruota” è rimasto intatto e il suo riaffaciarsi tra le proposte degli stilisti è stato accolto con entusiasmo da tutte le fashion addicted sia per la sua femminilità intrinseca sia per la tentazione, tutta infantile, di far girare la gonna, ruotando su se stesse, proprio come si faceva da bambine.  

GONNA A COROLLA: UNA MISE PER TUTTI I GUSTI

Sfiziose e sbarazzine, poco importa che siano a fiori, a tinta unita, di jeans, di seta o di pelle: l’importante è che siano ampie e voluminose. Perfette per donare un tocco di femminilità vecchio stampo, le gonne a corolla si confermano must have anche per la prossima stagione.

Da indossare in ogni momento della giornata e adatte a qualsiasi tipo di silhouette, queste gonne non possono davvero mancare nel guardaroba.

Tra le clienti della piattaforma e-commerce vente-privee che hanno svelato alcune dritte per abbinamenti sempre “à la mode”. I modelli, rigorosamente a vita alta e stretta, sono solitamente di lunghezza midi, appena sotto le ginocchia, da abbinare sia a scarpe basse sia ad un paio di tacchi, per un look adatto da mattina a sera. Il 20% preferisce, invece, la lunghezza mini, in voga soprattutto tra le giovanissime, per lo stile divertente e sbarazzino, da indossare con sandali rasoterra per un’occasione più formale o con sneakers per un look urbano e più grintoso. Il 17% indossa la versione maxi che arriva al polpaccio, e in alcuni casi addirittura alla caviglia, in accostamento a scarpe rigorosamente basse per evitare uno spiacevole effetto contrasto.

UNA GONNA PER TANTI LOOK

Senz’altro un capo molto comodo, soprattutto per la facilità negli abbinamenti che lo rende sempre appropriato, anche in occasioni molto diverse tra loro. Ad esempio, per affrontare una giornata lavorativa, la maggioranza delle clienti sceglie il modello midi, indossato con una semplice camicia di seta (41%), per una serata tra amici la scelta ricade invece su t-shirt, camicie di jeans e top corti giocando sulle sovrapposizioni e i colori (39%), mentre per andare ad una cerimonia i modelli in pizzo o tulle sono i preferiti, abbinati ad una maglia preziosa o un top (20%).

Da emblema del bon ton, con il giusto assortimento di accessori, le gonne a ruota possono anche diventare rock: giacca di pelle stile biker con tacchi alti e il risultato è garantito! Insomma, tutto vale in questo gioco di accostamenti! C’è solo una regola da rispettare:  evitare assolutamente i capi lunghi ed ampi, che nascondono il punto vita facendo apparire il busto corto e tozzo.

EMBLEMA DI VERSATILITÀ

Le gonne si vestono di stampe: tra le più glamour ci sono quelle floreali o con motivi geometrici (scelte dal 38% delle e-shopper), mentre per chi punta ad un look divertente l’ideale sono senz’altro le multirighe colorate o le bars a due colori (12%), ma chi ama la semplicità in ogni occasione predilige la tinta unita (50%), spaziando tra un’ampia palette cromatica che va dai colori intensi alle sfumature pastello… in vero stile Grease! Il colore, infatti, è la chiave di questo nuovo trend.

La gonna a corolla è pura praticità couture, dal sapore un po’ retrò, ma sempre elegantissima, rendendo ogni mise particolare e ricercata. Per tutti coloro che sono alla ricerca di una gonna a corolla da sfoggiare nella prossima stagione.

FONTEAnsa
SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here