Favij, vi racconto la mia vita in freestyle

Lo youtuber più seguito d'Italia racconta la sua 'normalità'

1

Favij, ovvero il trionfo della normalità. E’ lo youtuber più seguito d’Italia, 4 milioni di follower. Ventidue anni, torinese trapiantato a Milano, un diploma da perito informatico, da sei anni posta su Youtube un video al giorno. Perlopiù commenta i videogiochi, o fa vedere cosa ha fatto durante la settimana. Ogni video fa da 500 mila a un milione di visualizzazioni. Quello di maggiore successo, Haters in Italia, una parodia di Occidentali’s karma dedicata a chi lo insulta sul web, è arrivato a 13 milioni. In quello che fa non c’è nulla di particolare, nulla di particolarmente geniale. E’ il compagno di classe simpatico e carico che cazzeggia, un faccino pulito la cui unica trasgressione è dire un po’ di parolacce. Ha fatto pure un film con altri youtuber, Game Therapx, ma è stato un flop, stroncato dai critici e ignorato dal pubblico. Non è quello il suo linguaggio. Il suo regno è Youtube, su quello in Italia non ha rivali.

Lo incontriamo al Romics di Roma, la Fiera dei Fumetti a Roma. Anche qui non fa nulla di eccezionale. Canta Haters in Italia sul palco, poi per un’ora si fa selfie con i fan assiepati alle transenne. L’esibizione è tutta qua: l’amico del cuore che si fa le foto con te.

Ma da dove viene il nomignolo Favij? “E’ un nome che ha 12 anni. Conobbi un player online che si chiamava così. Mi colpì molto questo nome e mi sono chiamato così”.

Qual’è stato il tuo primo video? “Il primo video lo ricordo. E’ stato l’11 luglio del 2011. Era un video su un gioco di guerra. Io commentavo il gioco cercando di spiegarne le funzionalità di base”.

Qual è il videogioco che ti ha ispirato di più? “Ce ne sono due o tre. Ma se dovessi sceglierne uno direi World Of Warcraft””.

Come prepari i tuoi video? “I video sono tutti improvvisati. L’unica cosa che è programmata sono i giochi. Una volta alla settimana mi metto li a scegliere i giochi che voglio fare, però il video è tutto in free style”.

Il tuo video che ami di più? “Ce ne sono tanti, ma direi Haters in Italia, che è anche il video più visto”.

Rifaresti un film? “Stiamo facendo un film in questo momento con altri youtubers. E’ un docufilm. C’è uno che ci segue non dobbiamo fare nulla di diverso da quello che facciamo di solito. Fanno vedere qual è la vita degli youtubers”.

Hai capito perché piaci così tanto? “Io cerco di trasmettere emozioni e divertimento, senza troppo fili. E’ divertimento puro il mio. Credo che i ragazzi si rispecchino in me perché hanno quei 10 minuti di svago. Non facci un tipo di intrattenimento molto complesso”.

Guardi la tv? “La tv non la guardo mai. Utilizzo il televisore solo per guardare serie e film”.

Libri ne leggi? “Sì. L’ultimo che ho letto Maze Runner Il labirinto scritto da James Dashner, perché fra poco esce il film. Quello prima era Guida Galattica per autostoppisti”.

Fra 10 anni ti vedi ancora a fare i video? “Credo proprio di si”.

FONTEAnsa
SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here