Green e indie beauty trainano la bellezza, Cosmoprof 2018 da record

2.776 aziende da 70 Paesi, + 7.5%

I canoni della bellezza e i cosmetici provenienti da 70 paesi saranno in mostra in Italia questa primavera. Sono attesi 2.776 espositori, il 7,5% in più rispetto al 2017, all’imminente edizione del Cosmoprof, l’osservatorio leader internazionale sulle tendenze legate al settore della cosmetica e del mondo beauty in programma dal 15 al 19 marzo alla fiera di Bologna. Questo anno crescono tutti i settori che saranno esposti in fiera: Cosmopack, dedicato alla filiera produttiva, registra un + 6% con 464 aziende provenienti da 31 paesi. Aumentano del 5% anche le imprese del campo della profumeria e della cosmesi e dell’8% le società che espongono prodotti per capelli e unghie.

Fra tutti però è il green a dettare i principali trend della bellezza: saranno 130 le aziende in mostra a Bologna che producono o commercializzano cosmetici naturali. L’area verde questo anno si arricchisce di una sezione nuova, ‘The green collection’, che mostrerà anche i migliori prodotti di nicchia, detti in tutto il mondo ‘indie beauty‘, fabbricati da aziende specializzate in componenti naturali di altissima qualità per la cura della pelle, dei capelli e delle unghie. “La 51a edizione della manifestazione si aprirà con un quartiere fieristico rinnovato ed ampliato, con percorsi ripensati e diversificati a misura di visitatori e buyers. Qui saranno presentati i principali trend mondiali e le novità beauty, si svolgeranno numerosi approfondimenti scientifici, tecnici e incontri di business e di scambio fra paesi”, – ha spiegato Gianpiero Calzolari, presidente di BolognaFiere alla conferenza stampa di presentazione della manifestazione, svolta questa mattina a Milano. Non mancherà il made in Italy. “La solidità delle nostre imprese è testimoniata dalla costante crescita del fatturato globale del settore cosmetico nazionale, prossimo agli 11 miliardi di euro – ha sottolineato Fabio Rossello, Presidente di Cosmetica Italia. – Se il mercato interno è cresciuto di oltre un punto percentuale, l’apporto più evidente è quello delle vendite all’estero che nel 2017 hanno raggiunto i 4,7 miliardi di euro, registrando una crescita del 9% rispetto al 2016”. Se a Bologna sono attese 27 Collettive nazionali che riuniscono imprese provenienti da 24 paesi diversi interessate a fare business in Italia, la piattaforma Cosmoprof e il suo made in Italy sono esportati all’estero con successo da anni. “Anche grazie al supporto dell’agenzia ICE, al Ministero dello Sviluppo Economico e alla collaborazione di Cosmatica Italia, il network Cosmoprof ha enorme successo nel mondo. Dopo Asia e Nord America, Iran e Colombia, inaugureremo a settembre l’edizione indiana a Mumbai. Saremo infine presenti in Tailandia, Vietnam, Filippine e Malesia per coprire la regione asiatica in modo capillare”, ha precisato Calzolari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here