La drag queen Bom Jean testimonial Wycon cosmetics

Dopo Androginy su make up con volto maschile, nuova campagna Wyconic

1

Dopo il successo e il clamore per la campagna della collezione Androgyny, che proponeva per la prima volta per il mercato italiano un volto maschile per la campagna  di una linea make up, Wycon cosmetics torna a far parlare di sé con la nuova testimonial del progetto Wyconic, il contenitore dedicato a chi con la sua vita e storia personale può ispirare le persone. Infatti, Bom Jean è una nota drag queen brasiliana, forte esponente della comunità LGBT internazionale nonché una delle principali performer ufficiali e apprezzate di Lady Gaga, e ha scelto personalmente tonalità e prodotti per questa capsule ispirata al backstage del suo eccentrico e travolgente palcoscenico, fatto di lustrini, piume e colori che le permettono ogni giorno di diventare chi vuole.

Una scelta controcorrente, che però ha un ultimo fine che va oltre il semplice destare scalpore. “Wyconicè un progetto che vuole puntare i riflettori su temi estremamente attuali della società e raccontare bellissime esperienze che catturano il pubblico ma che fanno anche riflettere” commenta Fabio Formisano, Head of Marketing & Communication del brand. “Abbiamo scelto Bom Jean perché è una vera artista molto talentuosa, giovane e apprezzata dai fan, ma soprattutto perché è molto coinvolta nel movimento LGBT e nella denuncia del più alto numero di azioni di bullismo, violenze e omicidi che ogni anno si verificano in Brasile nei confronti di gay, lesbiche, transessuali, per motivi di puro odio”. Da giovane Bom Jean (il suo nome d’arte) si sentiva diversa, inadeguata, brutta e non accettata, additata per i suoi modi di fare teatrali e fuori dagli schemi. Oggi tutto questo è il suo punto di forza: “Posso dire che essere Drag abbia salvato la mia vita, essere Drag è come una terapia per me. Quando sono una Drag, le persone restano colpite. Vogliono avvicinarsi e scattare foto. Mi sento più sicura da Drag che quando non lo sono, per strada”.

FONTEAnsa
SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here