La smart ring di Apple

Dopo l’euforia dell’Apple watch, si parla di una “smart ring”.

Il marchio in forma di mela ha depositato un brevetto, ma questa volta non si tratta ne di uno smartphone ne di un’orologio ma di un anello. Il nuovo progetto disporrebbe di un piccolo schermo touch, di un trasmettitore senza fili, di un processore, di un sensore biometrico, di un microfono e di una batteria ricaricabile.  Nel brevetto è spiegato che l’anello connesso è stato concepito per essere portato all’indice affinché il pollice faccia sfliare le opzioni presentate sullo schermo. Potrebbe anche avere la tecnologia 3D per ottenere diversi livelli di pressione. L’obbiettivo di Apple è di permettere agli utenti d’Iphone di accedere più facilmente al proprio smartphone lasciandolo in tasca o nella borsa. L’anello sarebbe quindi capace di comunicare via Bluetooth, Wi-Fi o NFC e anche tra di loro. Per il momento si tratta soltanto di un brevetto, il momento della commercializzazione è ancora lontano, chissà se fra qualche mese o anno sarà sul mercato.

di Justine Revelle

 

SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here