L’Inghilterra di Jane Austen e le terme romane di Bath

È la città natale della grande scrittrice romantica, una meraviglia britannica tutta da scoprire

Con le sue dorate terrazze georgiane, le terme romane e la grande vivacità culturale che permea tutta la città, la splendida Bath, patria di Jane Austen, è una destinazione da non perdere in Gran Bretagna, ideale da visitare in qualsiasi periodo dell’anno. Ecco un itinerario ideale alla scoperta della città.

Nella città natale della grande scrittrice romantica, una meraviglia britannica tutta da scoprire

Immersi nella storia – L’ avventura a Bath non può non partire dalle famose terme romane della città. Si può rivivere l’epoca romana ascoltando gli affascinanti racconti dell’audioguida. Proprio accanto alle terme ecco la magnifica Abbazia di Bath. Una sosta per il caffè al Colonna & Small’s e poi si può raggiungere il Pulteney Bridge da dove si possono ammirare le tumultuose acque del fiume Avon. E resta anche il tempo per fare un po’ di shopping nel vecchio quartiere artigiano, costeggiato da grazionsi negozietti.

Sulle orme di Jane Austen – Il Jane Austen Centre è dedicato alla cittadina più famosa di Bath, dove si può scoprire come si viveva nel periodo Regency e quali furono le fonti di ispirazione della Austen. Sembra di essere sul set di un film d’epoca mentre si passeggia tra le altre perle architettoniche di Bath: attorno al Circus, dove si possono ammirare le case a schiera in stile georgiano disposte in cerchio, e le Assembly, dove ebbe occasione di danzare la stessa Austen e che attualmente ospitano il Fashion Museum. Da vedere anche The Royal Crescent, uno dei luoghi di interesse più fotografati di Bath.

Un pub del 1776 – Per continuare a rivisitare il passato, per pranzo ci si può immergere nella raffinata atmosfera del pub The Chequers, che serve specialità gastronomiche in un ambiente caldo e accogliente. Il locale serve sia i turisti in visita che gli abitanti del posto dal 1776. Oggi propone un creativo menu britannico contemporaneo, che vanta diversi riconoscimenti, accompagnandolo con ottimi vini e birre locali; da non perdere, di domenica, i suoi arrosti leggendari. Nessuna visita a Bath può dirsi completa se non si gusta il tradizionale tè del pomeriggio nell’elegante ambientazione della Pump Room, accanto alle terme romane. Quando si è a Bath, è bello e salutare  immergersi nelle acque naturalmente calde e ricche di minerali della Thermae Bath Spa. Il centro benessere è aperto fino a tardi, per cui si può concludere la visita con un bagno ristoratore mentre si contempla la città avvolta nei caldi colori del tramonto.

Bath dall’alto – E per ammirare Bath dall’alto basta fare una passeggiata nel Prior Park Landscape Garden: inserito in una vallata circondata da un bosco, il giardino presenta un bellissimo ponte palladiano al centro e offre splendide vedute sulla città. Da quel luogo si può affrontare l’itinerario circolare di circa 10 chilometri chiamato Bath Skyline, che attraversa boschi e prati splendidi, passa accanto a un forte dell’Età del Ferro e a degli antichi insediamenti romani e offre un incredibile panorama.

Per maggiori informazioni: www.visitbritain.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here