Milano Donna in verde e in formato XL

Oscar sostenibili alla Scala, installazioni in città, 63 sfilate

1

9 ‘Green is the new black’ per Milano Moda donna, che il 24 settembre si chiude con la prima edizione dei Green Carpet Fashion Awards, gli Oscar della sostenibilità fashion, assegnati a stilisti e imprese che si siano impegnati sul fronte della sostenibilità. Undici i premi da dare nel corso della serata al teatro alla Scala, dove sono attese istituzioni e celebrities come Colin e Livia Firth, che è l’anima dell’evento, oltre alle attrici Helen Mirren e Julianne Moore. Tra gli invitati anche il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, mentre è già sicura la presenza del ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda, del sottosegretario Ivan Scalfarotto e del sindaco Giuseppe Sala. La serata – strutturata sulla falsariga di quella degli Oscar – vedrà l’alternanza di premiazioni e momenti di spettacolo, in collaborazione con l’Accademia del teatro alla Scala. Al giovane che riceverà il premio “Franca Sozzani GCC Emerging Designer of the Year” anche l’opportunità di presentare la propria collezione durante nell’edizione di febbraio di Milano Moda Donna. A sottolineare da subito l’anima ambientalista della manifestazione, un giardino allestito in piazza della Scala, che per una settimana sarà aperto al pubblico.

I milanesi potranno anche accedere alla versione ‘XL’ della manifestazione, grazie alla festa della creatività italiana voluta da ministero dello Sviluppo economico e Comune insieme a Confindustria e Altagamma, che dal 16 al 26 settembre trasformerà la città nel set di 7 grandi installazioni dedicate al saper fare italiano, dai tessuti agli occhiali, dalla cosmesi alla concia della pelle. A garanzia della qualità della proposta di Milano XL la direzione artistica di Davide Rampello e l’ideazione scenografica di Margherita Palli. Un contorno ricco per un’edizione che vede in calendario, dal 20 al 25 settembre, 63 sfilate, 94 presentazioni, 2 presentazioni su appuntamento e 20 eventi in calendario, per un totale di 159 collezioni.

Tra le novità il debutto di Paul Surridge da Roberto Cavalli e quello di Lucie e Luke Maier da Jil Sander e, per la prima volta in calendario, le sfilate di Albino Teodoro, Brognano, The-Sirius e Ssheena. Tra le location, confermate la Sala Cariatidi di Palazzo Reale, la Fabbrica del Vapore, lo Spazio Cavallerizze presso il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia. L’UniCredit Pavilion, quartier generale di Milano Moda Donna, ospiterà poi la quinta edizione del Fashion Hub Market, con 14 brand emergenti da tutto il mondo.

FONTEAnsa
SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here