New York, morta la stilista Kate Spade: per polizia è suicidio

Mondo della moda americana in lutto: la fashion designer è stata rinvenuta senza vita nella sua abitazione. Aveva 55 anni

Kate Spade, imprenditrice e fashion designer, è stata trovata morta nel suo appartamento di New York. Lo ha reso noto la polizia, confermando che la donna, di 55 anni, si è suicidata. La stilista, nota per il marchio di borse Kate Spade New York, aveva venduto le ultime azioni del suo marchio nel 2006. Nel 2016, aveva lanciato un nuovo brand, chiamato Frances Valentine.

Il decesso La designer del sorriso e delle borse lucide è stata rinvenuta priva di vita da una collaboratrice domestica; intorno alla gola aveva una sciarpa che aveva legato al pomello della porta della sua camera da letto. Secondo le autorità avrebbe anche scritto un biglietto il cui contenuto, tuttavia, non è stato ancora rivelato. Lascia il marito Andy Spade, sposato nel 1994 e con il quale aveva costruito l’impero Kate Spade New York, e una figlia adolescente.

La vita e la carriera Nata nel 1962, Katherine Noel Brosnahan, originaria del Missouri, dopo una laurea in giornalismo nel 1985, aveva iniziato a lavorare a New York per la rivista Mademoiselle, occupandosi della sezione dedicata agli accessori. Nella Grande Mela conobbe anche il marito Andy Space, fratello dell’attore e comico David Spade. Nel 1991 lasciò il magazine e dopo aver notato che il mercato della moda mancava di borse eleganti decise di creare un suo business insieme al marito.

Cominciò lei stessa a creare le borse e nel 1996 venne aperto il primo negozio a New York. L’azienda crebbe rapidamente fino ad aprire 140 punti vendita negli Stati Uniti e 175 nel mondo. La Spade aveva costruito il suo marchio creando accessori che facevano sorridere le donne. La sua allegra mancanza di freni e limiti nel gusto e le stampe brillanti toccavano particolarmente i gusti dei consumatori. Lei stessa – come scrive il New York Times – era l’incarnazione della sua immagine.

Iconica una sua foto con capelli vaporosi, occhiali da secchiona ed un sorriso stravagante. Quell’immagine nascondeva quello che sarebbe diventato un marchio di lifestyle. Fu pioniera in un settore, quello delle borse, che riteneva caratterizzato da troppi fronzoli: la Spade invece diede vita ad un accessorio che era allo stesso tempo funzionale e sofisticato. Nel 2007 decise di vendere per occuparsi della figlia, ma era tornata di nuovo in affari nel 2016 con un nuovo marchio chiamato Frances Valentine (nome della figlia, ndr). Lo scorso anno Coach ha acquistato Kate Spade Company con un’operazione da quasi 2 miliardi e mezzo di dollari, registrando tuttavia un calo nelle vendite del 9%, soprattutto a causa di un crollo nel mercato online.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here