Pippo Baudo e Fabio Rovazzi alla guida di “Sanremo Giovani”

"Tv Sorrisi e Canzoni" svela in esclusiva la "strana coppia" di conduttori

Il direttore artistico del Festival di Sanremo 2019 ha scelto le pagine (e la copertina) di “Tv Sorrisi e Canzoni” per presentare i conduttori delle serate di “Sanremo Giovani“. Claudio Baglioni ha puntato sulla strana coppia formata da Pippo Baudo e Fabio Rovazzi perché “sono due fenomeni sociali: un veterano giovane e un giovane veterano. Rappresentano la perfetta fusione fra tradizione e innovazione”.

Baglioni ha un occhio di riguardo per i talenti in erba perché, racconta a Sorrisi, “ho iniziato la mia carriera artistica che ero ancora minorenne e quindi so cosa significa essere giovani in questo ambiente. Per questo ho deciso di dedicare loro un vero Sanremo che porterà due dei partecipanti a gareggiare ad armi pari coi Big”.

Baudo, che di Festival ne ha condotti 13, si sente già a suo agio con il collega: “Non conoscevo personalmente Rovazzi, anche se i miei nipoti me ne hanno parlato molto, ma ci conosceremo bene direttamente sul palco. E’ molto più divertente improvvisando. La cosa interessante è che le sue canzoni sono dei piccoli musical. In uno c’è anche una mia foto (“Faccio quello che voglio”), quindi era destino che ci incontrassimo”.

Il “novellino” Rovazzi ammette di essere un po’ intimorito dal mostro sacro delle tv: “So che è molto aggressivo, nel senso che si prende il 99 per cento del palco e la cosa mi spaventa. Però penso che riuscirò a collaborarci”. Sanremo sarà l’esordio televisivo di Rovazzi: “Confesso che non ho mai seguito tantissimo il Festival, non accendo la tv da sei anni. Ma fra tre mesi potrò dire di aver condotto con Baudo, è un trofeo che mi porto a casa”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here