Selfie, 7 consigli giusti per farli perfetti

Dalla luce allo sondo ecco come migliorarli

Selfie, quell’irresistibile tentazione contemporanea di autoscattarsi. Anche i più insospettabili cedono al fenomeno che assilla ovunque, presi dall’ansia della testimonianza, della condivisione ‘guarda dove ero e cosa facevo’. Tralasciando le degenerazioni che accompagnano ogni tendenza – selfie improbabili e foto su cui dovresti fare il famigerato delete anzichè mandarle in giro per il mondo – i selfie, complici la tecnologia, sono un modo per esprimersi e connettersi con gli altri, condividendo le esperienze che si stanno facendo.

Ecco sette consigli giusti per fare il selfie perfetto, seguendo i suggerimenti della fashion blogger Valentina Coco di Zagufashion raccolti da Privalia, l’outlet online di moda e lifestyle n. 1 in Italia.

1. LUCE : AMICA/NEMICA

Prima regola è prestare attenzione alla luce: può essere la nostra più cara alleata, ma anche una terribile nemica. Che si scatti con lo smartphone o con una fotocamera professionale, è bene evitare di scattare in controluce. La luce deve essere diffusa, non eccessiva o posizionata di fronte al proprio viso. Tra artificiale e naturale, sempre meglio optare per la seconda. L’effetto finale è migliore: si minimizzano i difetti e i piccoli inestetismi.
Il consiglio di Valentina Coco è di scegliere con cura l’orario migliore e di non farsi tentare da una mattinata estremamente luminosa e senza nuvole. “Il mio consiglio – sostiene Valentina – è dioptare per l’alba o il tramonto. Sono questi i momenti ideali per un ottimo selfie. La luce non è forte, i colori sono tenui e l’effetto perfetto è assicurato”.

2. L’ ANGOLAZIONE
È buona regola fare più prove per valutare la posizione ottimale del telefono rispetto al viso. La giusta angolazione permette non solo di mettere in risalto i lati migliori del viso, ma anche di nascondere eventuali imperfezioni. Per molte vige la regola del “mai il telefono in basso”, sempre evitando pose eccessivamente innaturali, è opportuno posizionare lo smartphone un po’ più in alto rispetto al viso. Lo sguardo ne guadagnerà, risultando più profondo, e si eviterà il temuto “effetto doppio mento”.
3. LA GIUSTA COMPAGNIA…MAGARI IN DUE
Il selfie non deve necessariamente essere scattato da soli. Alla lunga, il rischio è di diventare noiosi e venir etichettati come “poser”. Come consigliano le celebrity, è opportuno scegliere un momento speciale, magari in due (per le più romantiche) – Victoria Beckham insegna – o in 3/4/5 con famiglia e animali al seguito…l’effetto è decisamente più spontaneo, intimo e naturale. In spiaggia, in barca o in discoteca, se siete a una festa non può non comparire sui vostri profili social: meglio scattare una foto in compagnia ovviamente!

4. NATURALEZZA,SORRISI E UN GLOSS SULLE LABBRA

Sebbene gli ultimi trend parlino di “fish gape”, l’espressione del viso che consiste nel tenere la bocca leggermente aperta e che ha scalzato dalle classifiche di gradimento la “duck face”, la posa migliore risulta sempre quella più naturale. Scorrendo nei profili social di due tra i più affermati volti televisivi in Italia, come Filippa Lagerback e Michelle Hunziker, la risposta è chiara: sorridere è l’arma vincente! Valentina Coco aggiunge: “il sorriso può essere valorizzato anche dal giusto make up. Un ottimo alleato è ad esempio un gloss super lucido o un rossetto mat: la foto sarà sicuramente più accattivante”. Ma attenzione, “il rossetto deve tendere al viola e non all’arancio per valorizzare al massimo il bianco dei denti”, sostiene Valentina.
5. ATTENZIONE ALL’OUTFIT

Non servono abiti da gran gala, anzi. Talvolta è proprio la semplicità la chiave vincente. Banditi dunque tessuti e colori troppo sgargianti che possono interferire con la luce e via libera ai toni chiari – dal bianco al celeste – che illuminano il viso e fanno risaltare l’abbronzatura. La classica t-shirt bianca, molto in voga per la calda stagione, e presente anche nei guardaroba delle più note influencer italiane, sarà il complice del successo dello scatto.
6. ACCESSORI

Sono i dettagli a fare la differenza. Un’attenzione particolare agli accessori è la chiave di tutto, soprattutto in vacanza. Un paio di occhiali sono essenziali per nascondere occhiaie o jet lag se si è optato per fughe estive verso mete lontane. Cappelli, turbanti, orecchini, collane attirano l’attenzione e sono l’ideale complemento per un outfit basic. Non potrebbe essere più d’accordo la blogger Valentina Coco. “Io non rinuncio mai a grandi occhiali da sole o a cappelli a falda larga, soprattutto in vacanza. Rendono il selfie davvero personale e glam, come moderne Audrey Hepburn”
7. LO SFONDO
Anche se è il viso ad essere in primo piano, ricordate che lo sfondo è molto importante. Soprattutto in vacanza. Se siete al mare, una spiaggia paradisiaca alle spalle con acqua turchese, sarebbe certamente l’ideale. Un altro must sono i selfie subacquei. Armati di pinne e boccaglio, andate sott’acqua: se riuscirete ad immortalare anche un pesce, i like saranno assicurati! Lo sfondo da catturare va scelto e selezionato con cura. Occorre quindi prestare attenzione non solo a cosa valorizzerebbe effettivamente lo scatto, ma anche a ciò che sta attorno o dietro di noi. Il rischio dell’ #epicfail è sempre in agguato…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here