TRATTAMENTI BEAUTY A LUNGA DURATA, OLTRE LA MODA C’È IL RISPARMIO

Smalto semipermanente, microblading, epilazione laser a confronto con i classici

I vantaggi dei trattamenti beauty a lunga durata sono molteplici: non solo aiutano a evitare tanti piccoli fastidi quotidiani, ma nel lungo periodo permettono di risparmiare tempo e, soprattutto, denaro. La conferma arriva dal portale europeo di prenotazioni sul tema, Treatwell che ha analizzato i principali trattamenti estetici semipermanenti e “a lunga durata” per individuare il risparmio potenziale che garantiscono in confronto ai corrispettivi più tradizionali.

Per ottenere un quadro chiaro sono stati messi a confronto trattamenti hair and beauty quali permanente e stiratura brasiliana alla cheratina, microblading, manicure e pedicure semipermanenti, epilazione laser e con luce pulsata con i più canonici piega, applicazione di smalto classico e ceretta.

Ogni riccio un capriccio: non per il portafogli, grazie alla permanente 
Capelli freschi di messa in piega sono fondamentali per un look davvero impeccabile e ritagliarsi una pausa ogni settimana per un appuntamento dal parrucchiere è certamente un ottimo proposito, anche se non sempre facile da rispettare. Treatwell ha calcolato che per questa piacevole abitudine in Italia un utente spende in media 1.376 euro l’anno. Una cifra sicuramente importante che può essere abbattuta scegliendo trattamenti a lunga tenuta. Chi generalmente opta per capelli lisci, infatti, può considerare la stiratura brasiliana alla cheratina, che elimina l’effetto crespo senza ridurre il volume dei capelli. Questa piega, il cui effetto dura all’incirca due mesi, in un anno consente di risparmiare oltre la metà (-51,5%) rispetto a un lavaggio e asciugatura tradizionali. Chi, invece, non sa rinunciare ai ricci definiti può orientarsi su una permanente che, se ripetuta ogni trimestre, con un costo medio annuale di 195 euro, garantisce un risparmio da capogiro pari all’85,8%.

A me gli occhi: -32% con il microblading 
Uno sguardo magnetico passa anche dalle sopracciglia, che danno equilibrio e armonia ai lineamenti. Curarle con attenzione e costanza è quindi imperativo: per mantenere perfetta la forma è consigliabile recarsi dall’estetista almeno ogni tre settimane per la depilazione a cera che a un consumatore italiano costa in media 395 euro l’anno. In alternativa perché non recarsi nel proprio salone preferito per il microblading, tecnica che tramite l’uso di pigmenti e aghi corregge la forma delle sopracciglia? A seconda del tipo di pelle l’effetto di due sedute (dal costo complessivo di circa 268 euro) può durare fino a un anno e garantire così un risparmio del 32,1%.

Mai più “mani bucate”: largo allo smalto semipermanente 
Avere mani in perfetto ordine non è sempre facile e la sbeccatura dello smalto è spesso dietro l’angolo. Per questo motivo risulta fondamentale riapplicare o ritoccare il colore con costanza. Lo smalto semipermanente, invece, garantisce un finish impeccabile per almeno due settimane. Secondo i dati di Treatwell, in Italia le beauty-addict più diligenti – che ogni settimana prenotano una manicure dall’estetista – possono arrivare a spendere in media addirittura oltre 1.385 euro all’anno. Optando per una seduta di applicazione di smalto semipermanente, invece, potrebbero ridurre sensibilmente le uscite (-48,8%) e spendere quasi la metà.
Allo stesso modo, è consistente anche il risparmio garantito dalla pedicure semipermanente che, a differenza di quella tradizionale, deve essere ripetuta con minore frequenza e il cui effetto, per le più fortunate, può durare fino a un mese. Con un costo annuale di circa 473 euro, questa tipologia di trattamento beauty ha un costo del 43,3% inferiore rispetto a un pacchetto di applicazione smalto tradizionale con appuntamenti due volte al mese.

Pelle liscia come seta quanto mi costi? 
La lotta alla ricrescita è impegnativa sia in termini di tempo che economici. Treatwell rivela che in Italia il costo di un ciclo annuale di depilazione a cera – con appuntamenti ogni tre settimane circa – oscilla tra i 387 euro per una ceretta all’inguine in stile Hollywood e i 563 euro in caso di ceretta alle gambe e, in media, si attesta sui 464 euro all’anno. Un pacchetto di dieci sedute di epilazione laser, invece, ha un costo di circa 485 euro, mentre, se si sceglie la luce pulsata, si consiglia di calcolare un paio di appuntamenti in più, circa 12, che hanno un prezzo complessivo di 454 euro circa. Nel corso di tre anni, escludendo i necessari richiami, con questa opzione si arriva a risparmiare addirittura il 67,3%, mentre optando il laser circa il 65,1%.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here