George Clooney torna a difendere Meghan Markle dai media: “Siate più gentili con lei”

Allʼanteprima della nuova serie tv "Catch 22", la star ha sottolineato che la duchessa di Sussex è "una giovane donna che ha appena avuto un bambino"

George e Amal Clooney hanno catalizzato i flash dei fotografi alla première a Los Angeles di “Catch 22”, la serie tv in cui il divo veste il doppio ruolo di attore e regista. Intervistato da Associated Press, la star è tornata a difendere Meghan Markle, come aveva già fatto qualche mese fa al magazine Who. Clooney ha puntato il dito contro i media, invitandoli a “essere un po’ più gentili con la duchessa di Sussex”, dopo che ha dato alla luce un bambino.

L’attore e regista ha sottolineato che ora Meghan e Harry sono diventati genitori l’attenzione dei media andrà intensificandosi e potrebbe portare a conseguenze spiacevoli. Ha poi ribadito che bisognerebbe invece essere più delicati con Meghan perché è “una giovane donna che ha appena avuto un bambino”. I rapporti tra i Clooney e i duchi di Sussex sono particolarmente amichevoli. La moglie di George, Amal, ha partecipato al baby shower della duchessa e le due coppie sono anche state in vacanza insieme

In quanto al Royal Baby, nato lo stesso giorno della star hollywoodiana, 58 anni dopo, l’attore ha voluto scherzare su questa coincidenza durante un’intervista ET Online: “È un po’ irritante perché quel bimbo mi sta rubando la scena! Questo era il mio giorno! E lo dovevo già dividere con Orson Welles e Sigmund Freud!”.

Per partecipare alla premiere della serie tv, George Clooney e Amal Alamuddin hanno lasciato a casa i gemelli Ella e Alexander (nati a giugno 2017) e si sono concessi una serata mondana in coppia. Ospite al “Today Show”, di recente, parlando dei figli, George ha dichiarato: “Sono bambini gioiosi che amano fare scherzi. Si mettono il burro d’arachidi sulle scarpe, per far sembrare che ci sia della cacca e altre cose del genere. Lo trovano divertente”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here