Giudici illustri e sapori di Sicilia nella nona e decima puntata di Masterchef Italia 4

Il talent show culinario più seguito dagli italiani continua a sorprendere: dopo la prova in esterna della settimana scorsa, che ha visto i concorrenti cimentarsi nella preparazione di 160 cestini, per la troupe cinematografica di Alessandro Siani (leggi l’articolo), la nona e decima puntata di Masterchef Italia 4, andate in onda ieri 15 gennaio su Sky Uno, hanno visto, ancora una volta, i protagonisti contendersi il titolo di quarto vincitore del programma, sotto l’attenta supervisione dei giudici Cracco, Bastianich e Barbieri.

Matt Preston, giudice di MasterChef Australia e special guest della nona puntata
Matt Preston, giudice di MasterChef Australia e special guest della nona puntata

La vincitrice della “Mystery Box” ha optato per la seconda portata, tuttavia l’ostacolo maggiore era di rivisitare il piatto in chiave moderna, restituendo i sapori della ricetta tradizionale; per rendere ancora più interessante la gara, Federica ha giocato la propria carta, scegliendo di mettere in difficoltà Viola, Chiara e Stefano. Nonostante l’aumento del tempo a disposizione (75 minuti per via della cottura lenta della carne), la ragazza non è riuscita a giocare il tiro mancino sui tre avversari, anche se il vincitore della sfida è risultato Filippo, a discapito dei tre peggiori, Paolo, Giuseppe e Fabiano. E’ proprio quest’ultimo a dover abbandonare lo show culinario, tra le lacrime e un abbraccio di solidarietà del giudice Cracco.

Giudici illustri e sapori di Sicilia nella nona e decima puntata di Masterchef Italia 4
L’abbraccio, carico di commozione, tra il giudice Cracco e Fabiano, l’eliminato della nona puntata

La decima puntata si è aperta con lo sfondo di un paesaggio marittimo: i 14 restanti partecipanti al programma sono stati condotti dai conduttori a Mazzara del Vallo, città nota per la proficua attività di pesca. Gli aspiranti chef dovevano cucinare le pietanze tipiche del luogo (couscous di pesce, gambero rosso di Mazzara e inventarsi un dessert con la ricotta) per i pescatori del porto siciliano e, come sempre durante le prove in esterna, si sono dovuti dividere in due brigate; la rossa era capitanata dal vincitore dell'”Invention Test”, Filippo, la blu invece era gestita da Arianna. Entrambi i leader si sono distinti per diversità caratteriali e per il modo di condurre le squadre: il project manager romano ha dimostrato di saper mantenere la calma, contrariamente alla sua rivale, che non ha saputo reggere la pressione e ha perso più volte le staffe.

Giudici illustri e sapori di Sicilia nella nona e decima puntata di Masterchef Italia 4
I tre giudici di MasterChef Italia 4 durante l’esterna a Mazzara del Vallo

Alla fine, la buona volontà e la bontà dei piatti hanno premiato la brigata blu, mentre i perdenti hanno dovuto affrontare un “Pressure Test” molto particolare. Prima di dare inizio alla prova, chef Cracco ha chiesto a Filippo di scegliere chi salvare tra Stefano e Amelia, meritevoli di aver cucinato delle buone pietanze durante la sfida in esterna: l’ago della bilancia ha deciso in favore del primo, mentre gli altri concorrenti hanno dovuto affrontare la gara. Questa volta è stato richiesto agli aspiranti chef di effettuare un’asta per conquistare gli ingredienti base per la loro ricetta; la moneta di scambio? Il tempo! I partecipanti potevano usufruire di 60 minuti, un lasso di tempo per cucinare che si riduceva all’acquisto di ogni alimento. A salvarsi sono stati: Silvana, Niccolò, Amelia e Valentina; tra Filippo e Viola, i giudici hanno eliminato la dolce e timida milanese, che, commossa, ha restituito il grembiule.

Giudici illustri e sapori di Sicilia nella nona e decima puntata di Masterchef Italia 4
Le lacrime di Viola, l’eliminata della decima puntata

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here