Chi è Guo Pei: 8 cose da sapere sulla stilista cinese

Olimpiadi d Pechino 2008

Nasce a Pechino negli anni 60′, precisamente nel 1967, epoca in un cui le donne, nella Cina di Mao, potevano indossare solo divise. Neanche alle bambine era permesso di indossare abiti colorati. Nemmeno il rosa era concesso: al massimo, le camicie potevano essere decorate con qualche ritaglio di stoffa rossa. “Con la poca stoffa disponibile, mia madre mi cuciva dei vestiti, io l’aiutavo e sognavo di fare vestiti da grande” racconta Guo Pei in un’intervista riportata da Mffashion.com.

Oggi i suoi abiti sono opere d’arte, costumi dalla veste scultorea. Il suo è un artigianato carico di dettagli che incanta l’occidente e illumina le passerelle nella preziosità dei gioielli.  L’amore viscerale per la cultura tradizionale cinese, per le porcellane bianche e blu di epoca Qing, e l’ispirazione alla Cina Imperiale, rendono le sue passerelle vere e proprie performance d’artista.

guopei chi è

 

# 1 Dopo aver ottenuto il diploma nel 1986,  inizia a lavorare per la Beijing Tian Ma Garments & Accessories Co, società specializzata nella moda femminile, fino al 1997, quando decide di mettersi in proprio lanciando il Rose Studio con l’aiuto del marito, ora AD dell’azienda. Oggi il suo atelier impiega 450 persone.

85d8b8406bddf843_Guo_Pei.preview

# 2 Ha vestito celebrities del calibro di Lady Gaga e Rihanna. L’abito realizzato per la cantante delle Barbados  ha letteralmente bloccato la scalinata d’ingresso del Metropolitan Museum di New York in occasione della mostra “China: Through The Looking Glass“. Tre metri di raso, una pelliccia giallo sole, tacchi vertiginosi e copricapo in oro, hanno abbagliato la notte del Met Gala.

rihanna abito met

#3 Ha realizzato costumi per le Olimpiadi di Pechino del 2008. E’ suo l’abito indossato dalla cantante Song Zuying durante il duetto con Placido Domingo in occasione del gala di apertura dei giochi olimpici. A ricamarlo 200 mila Swarovski, 20 le persone impegnate nella lavoprazione.

song zuyin e placido domingo gala giochi olimpici pechino
Song Zuyin e Placido Domingo, gala Olimpiadi Pechino 2008

#4 Ha recentemente collaborato con la MAC Cosmetics per una collezione make up in 16 pezzi, tra cui lip gloss, ombretti e blush, nelle sfumature di corallo, rosa e blu, in ispirazione al proprio stile.

guo-pei-make-uo-mac-limited_0x440

# 4 Due suoi abiti sono oggi esposti nell’esposizione “China Through The Looking Glass.” L’abito Magnificent Gold ha richiesto 50,000 ore di lavoro, mentre Blue and Porcelain ne ha volute 10,000.

# 5 E’ stata accostata a Christian Dior, per la sua capacità di rendere le donne eleganti, ma anche a Coco Gabrielle Chanel, per lo spirito di indipendenza. Adora  l’entuasiasmo di Gianni Versace, il coraggio di John Galliano, e l’arte visionaria di Alexander McQueen.

Guo-Pei-Legend-of-the-Dragon
# 6 Tra le sue muse troviamo celebrità orientali come  Li Bingbing,  Zhang Ziyi, e Fan Bingbing, amanti delle sue creazioni

guo-pei-2010-1-18-13-42-34

# 7  Realizza anche abiti da sposa. Ha dichiarato al Wall Street JournalI giovani vogliono indossare abiti cinesi, ma non sanno cosa significhino. Così ho pensato di rappresentare al meglio queste tradizioni  in occasione dell’evento più importante nella vita di una donna.

senatus_oYeWuW_displaywidetall

# 8 Da circa due anni lavora al lancio della sua nuova linea di vestiti, più vicina al prêt à porter, e ha aperto la sua prima boutique sul Bund, a Shanghai, con l’intenzione di accontentare una clientela sempre crescente di donne cinesi appartenenti alla classe medio-alta.


guo_pei_fashion_design

 

3 COMMENTi

  1. Sono bellissimi i suoi abiti,penso che una donna debba indossare nella sua vita almeno una volta un abito suo ,si sentirebbe sicuramente una regina .A me che sono una sarta rimango estasiata nell’ammirarli e sognare di farne uno così bello.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here