Mostra Missoni, “sono pezzi da museo ma indossateli pure”

Il Maga, Museo d’arte di Gallarate, in provincia di Varese, veste Missoni. Una retrospettiva interamente dedicata alla casa di moda è ospitata nella città in cui, nel 1953, Ottavio Missoni e sua moglie Rosita Jelmini, fondarono la prima officina di maglieria, destinata a divenire simbolo della moda italiana nel mondo. Sinonimo di  colore, moda e arte, la texture Missoni prende vita nel  rincorrersi di righe, motivi zig zag, patchwork, greche, disegni astratti, invenzioni grafiche e inconfondibili e vibranti accostamenti di colore, che si sono imposti come inimitabile cifra stilistica della maison, in un fertile dialogo con l’arte europea del Novecento.

164137377-172a8aec-4b29-44d5-a8e3-6c58e4e7bdb4

La mostra ‘Missoni, l’arte, il colore’ sarà visitabile dal 19 aprile all’8 novembre

Il percorso espositivo è articolato in diversi registri narrativi che presentano le principali caratteristiche della genialità dei Missoni, attraverso il colore, la materia, la forma, e intesse , sala dopo sala, un intreccio tra la personale visione cromatica della coppia e il costante apporto delle opere delle avanguardie storiche in Europa: le tele di Sonia Delaunay, Kandinsky, dei futuristi Balla e Severini, ma anche Klee, Munari, Veronesi, Soldati, Rho, Fontana, Vedova scortano il visitatore fino all’ultima sala, dove in un’inedita installazione site specific in forma di grandi arazzi scorrono le opere più significative della casa di moda,  per concludere il viaggio in in uno spazio contemplativo multimediale.

mostra missoni 3

mostra missoni 1

 

mostra missoni 4

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here