L’incantevole rosa nera di Halfeti in Turchia

rosa-nera-black

Di certo siamo abituati a vederle di molti colori, dalle più tradizionali rosse come la passione, passando per rosa simbolo di delicatezza, sino alle gialle che nel linguaggio dei fiori stanno ad indicare la gelosia, ma forse nere non le abbiamo davvero mai viste. Alle volte la natura ci riserva grandi sorprese, come quella dell’incantevole rosa nera di Halfeti, un piccolo paesino della Turchia dove crescono questi intriganti fiori total black. Rara e stagionale, la rosa nera non è un esperimento di laboratorio, bensì il risultato dell’influenza del terreno dove è piantata e dell’acqua che assorbe giornalmente, tutto sommato al clima caldo e umido.

rosa-nera

Una fiore raro e inebriante che rischia l’estinzione

La rosa nera di Halfeti cresce solamente in un piccolo villaggio turco dal quale prende il nome, un centro abitato da poco più di 30.000 persone. Grazie al pH del terreno e dell’acqua del fiume che lo attraversa, la piccola cittadina è conosciuta proprio per le sue rose nere, che nascono in piccole quantità e solo una volta all’anno esattamente in primavera. La rosa nera effettua una trasformazione durante i periodi più miti, i petali infatti passano da un colore rosso scuro sino al nero molto intenso. Questo colore è una composizione di tonalità: in maggior misura rosso e punte di blu. La popolazione locale è attratta, ma allo stesso tempo prende le distanze da questa rarità della natura. Il colore nero, infatti, è spesso simbolo di mistero, speranza e passione, ma anche morte e cattive notizie.

rosa-nera-bocciolo

Purtroppo alla rosa nera non aspetta un destino florido e fortunato dato che è in via di estinzione. A fine anni ’90, le costruzione di numerose dighe nel paese hanno comportato l’allagamento totale di Halfeti, ad oggi recuperata solo in parte, quindi un avvallamento del terreno che non è risultato più adatto alle necessità della rosa nera. A oggi questo particolare tipo di fiore viene coltivato in serra ed è diventato una vera e propria rarità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here